Questa notte si è spento Aldo Ozino Caligaris, Presidente Nazionale della FIDAS.

Ci uniamo al dolore di quanti conoscevano il valore della sua persona e del suo lavoro: “Con la sua scomparsa, non perdiamo solo un grande protagonista ma soprattutto un grande uomo, che ha creduto fortemente nella forza dell’associazionismo, del volontariato e del modello di donazione del nostro Paese”. Donatori h24.

In carica da 17 anni, si è sempre speso fattivamente per migliorare il “Sistema Sangue” italiano, sia nel suo ruolo verso i donatori, sia come medico, lavorando per la creazione del Centro Nazionale Sangue. Ha dimostrato sempre grande dedizione, senza risparmiarsi mai, neppure dopo la diagnosi della malattia, avvenuta circa un anno e mezzo fa, anzi, la scoperta del tumore non ha fatto altro che avvicinarlo ancora di più, al mondo dei donatori.

“Ripercorro il mio ultimo anno e mezzo di vita, quando in condizioni di salute ottimali, ho avvertito un campanello d’allarme che, nei primi giorni di settembre 2018, mi ha fatto scoprire di avere un tumore”. Così, in un articolo, lui stesso da malato, spiegava l’importanza di ricevere il sangue e condivideva il senso di gratitudine verso sconosciuti donatori. Nel testo ripercorreva gli anni spesi all’interno dell’Associazione, fino alla malattia, senza mai smettere di lottare: “Continuo a lavorare, a mantenere gli impegni assunti, a combattere e cercare di rilanciare ogni volta il più lontano possibile il sasso con sopra scritta la parola fine”.

Al centro del suo impegno anche la promozione della donazione del plasma. Negli ultimi incontri ripeteva spesso che “Se ogni donatore di sangue, in Italia, donasse il plasma anche solo una volta l’anno , raggiungeremmo e anzi supereremmo l’autosufficienza nazionale”. Ci piacerebbe che da questa grande sofferenza comune possa nascere un segno di speranza.

Vogliamo ricordarlo come nella foto, sorridente ed entusiasta, un grande esempio come uomo e come attivo protagonista del “Sistema Sangue” italiano; un vero punto di riferimento per la famiglia Fidas.

Si informano quanti vorranno rendergli un ultimo saluto, che i funerali si svolgeranno domani 29 febbraio 2020 alle ore 15:00 presso la Parrocchia San Bernardo da Chiaravalle sita in via degli Olivi n. 180, a Roma.
Su disposizione della famiglia Ozino Caligaris si dispensa dalla presenza di fiori o di labari. Coloro che vorranno manifestare il loro affetto e la loro vicinanza potranno farlo tramite una donazione ad un’ associazione a loro cara a nome di Aldo.